Main partner:

Sky investe 10 milioni di dollari in DataXu per sviluppare l'offerta in programmatic

A beneficiare della collaborazione con la piattaforma sarà Sky Media, il cui vice MD, Jamie West, dichiara: «Ci aiuterà a sviluppare una comprensione più profonda della pubblicità programmatica»

di Programmatic-Italia
25 gennaio 2016
Sky-Media-DataXu-Loghi

Sky investe 10 milioni di dollari in DataXu, piattaforma globale specializzata in programmatic advertising e data analysis.

L’operazione, che vede la company tra i leader in Europa nel settore dell’entertainment (dichiarati 11 miliardi di sterline di fatturato annuo) entrare nel capitale di DataXu e che punta a estrarre valore in particolare dalla competenza di quest’ultima sul fronte degli analytics, guarda al rafforzamento dell’offerta di Sky Media nel campo della pubblicità automatizzata. La divisione di Sky dedicata alla raccolta pubblicitaria, si legge in una nota, “lavorerà a stretto contatto con DataXu per esplorare una serie di nuove opportunità, tra cui l’estensione della portata del rivoluzionario prodotto di Sky Media, Sky AdVance“.

Lanciato nel 2015, Sky AdVance è una piattaforma che consente agli inserzionisti di connettersi alle esperienze cross-screen degli utenti per erogare pubblicità mirata su ogni device.

La collaborazione potrebbe però avere un campo di applicazione più ampio. Sky Media, infatti, “sfrutterà l’esperienza di DataXu per aiutare gli advertiser ad acquistare spazi pubblicitari sull’addressable TV in modalità programmatica; e, infine, sfrutterà la potenza dei dati e degli analytics per garantire risultati di marketing di qualità superiore”.

«Questo investimento ci aiuterà a sviluppare una comprensione più profonda della pubblicità programmatica, e di fare la nostra parte nell’evoluzione del mercato pubblicitario – dichiara Jamie West, vice MD di Sky Media -. Unendo la conoscenza e l’esperienza di Sky nell’innovazione pubblicitaria, con le competenze in programmatic marketing di DataXu saremo in grado di offrire interessanti opportunità alle aziende, e, soprattutto, ai partner pubblicitari di Sky».

«DataXu e Sky – gli fa eco Mike Baker, co-fondatore e Ceo dell’azienda, che ha sede a Boston – hanno idee comuni e chiare sul futuro della televisione programmatica e avanzata; e questa operazione garantisce che le due aziende continuino a imparare e crescere insieme».

La mossa si inserisce nell’ambito degli investimenti in tecnologia di Sky, che da circa 2 anni sta puntando, rilevandone delle quote, su società fortemente innovative come TV4 Entertainment e il video aggregatore online Pluto TV, ma anche, negli Stati Uniti, il principale network online di sport Whistle Sport, l’IP streaming service provider Roku e Jaunt, società specializzata in realtà virtuale.

Inoltre, sempre in ambito di programmatic, a settembre Sky ha annunciato un accordo con un altro player specializzato, Videology, per lo sviluppo di una piattaforma tecnologica di gestione dell’adv, che dovrebbe vedere la luce entro il primo trimestre dell’anno.

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter

Le più lette