Main partner:

Neo Borocillina torna on air: la campagna è anche in Programmatic, con Cadreon

Firmato da Serviceplan Italia e veicolato in tv e online da Initiative, lo spot sarà anche pianificato in rete in modalità automatizzata, per intercettare un target altamente profilato

di Alessandra La Rosa
02 novembre 2015
neo-borocillina

Alfa Wassermann punta anche sul Programmatic per promuovere la campagna di Neo Borocillina Gola Dolore, ora nella confezione da 32 pastiglie.

La campagna riprende il format dei “diavoletti della brutta stagione”, che rappresentano le diverse patologie invernali che attaccano gli italiani, e che il brand aiuta a sconfiggere, anzi, letteralmente a “mandare al diavolo”. In questa puntata del format, ideato e sviluppato da Serviceplan Italia, i diavoloni del mal di gola forte armati di pesanti guantoni da boxe prendono di sorpresa un’intera famiglia, che però corre rapidamente ai ripari avendo in casa la confezione da 32 pastiglie, su cui tutti possono contare.

Obiettivo della campagna, pianificata da Initiative, è rinforzare l’awareness del brand grazie alla pianificazione adv su diversi mezzi, spingendo i potenziali users all’acquisto della referenza.

Così, insieme al planning televisivo e a quello digital tradizionale, che prevede display in preroll da 20” online sulle sezioni video dei principali siti di news, è stata predisposta anche un’attività di programmatic buying per intercettare un target altamente profilato, grazie a Cadreon, piattaforma proprietaria di IPG.

Completa la pianificazione una campagna SEA, il cui obiettivo è quello di intercettare gli utenti alla ricerca di informazioni sui rimedi per le principali patologie invernali e spingerli alla prova prodotto, portando anche traffico di qualità al sito web di Neo Borocillina.

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter

Le più lette